A  A  A     
Società trasparente

Ai sensi della Legge n.190/2012 e del D.Lgs. 33/2013 avente ad oggetto il «Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni», la società SETA S.p.A. ha individuato il direttore generale Roberto Badalotti quale Responsabile della Trasparenza con delibera del Consiglio di Amministrazione del 11.12.2015.

SETA S.p.A. è certificata Qualità, Ambiente e Sicurezza secondo le norme UNI EN ISO 9001:2015, UNI EN ISO 14001:2015, OHSAS 18001:2007

SETA S.p.A si è dotata del Modello di Organizzzione e Gestione aziendale ai sensi del D.Lgs. n. 231/01.

 

Modello di Organizzazione e Gestione Parte Generale

Codice Etico

SETA_Piano Anticorruzione 2017-2019

SETA_Piano Industriale

 

Per quanto attiene agli obblighi in materia di Trasparenza, SETA S.p.A. sta procedendo ad aggiornare la sezione del sito "società trasparente" pubblicando quanto le compete secondo le linee guida di cui alla delibera ANAC n. 1134/2017- sostitutive della determinazione n. 8 del 17/06/2015 - con riferimento alle società a partecipazione pubblica non soggette a controllo.

 

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

L'organo amministrativo di SETA S.p.A resterà in carica fino all’approvazione del bilancio d’esercizio 2017.


Carica Nome e Cognome Compenso Annuo lordo
Presidente Vanni Bulgarelli € 51.163,44
Consigliere Giuseppina Gualtieri € 10.189,65
Consigliere Fabio Teti € 10.189,65
Consigliere Daniele Caminati € 10.189,65
Consigliere Massimo Garibaldi € 10.189,65

ORGANIGRAMMA

 

 

Telefono e posta elettronica

Dipendenti al 31/12/17 2017 2016 2015 2014 2013
DIRIGENTI 3 3 2 2 2
QUADRI 16 17 17 18 15
IMPIEGATI 101 98 103 109 111
OPERAI 934 952 924 934 918
TOTALE 1.054 1.070 1.046 1.063 1.046

 

 

Il costo del personale per retribuzioni, oneri sociali e trattamento di fine rapporto per l’anno 2017 ammonta ad € 45.549.675,16 

Costo del personale 2016

Costo del personale 2015

ASSENTEISMO

 

 

ATTIVITÀ SINDACALI - Anno 2017

 

 


ATTIVITÀ SINDACALI - Anno 2016

CCNL DI RIFERIMENTO

Regio Decreto n° 148 del 08/01/1931 e s.m.i.

Raccolta dei contratti nazionali di lavoro degli Autoferrotranvieri

 

Regolamento per la selezione del personale

 

Gli avvisi di selezione di nuovo personale sono pubblicati nella sezione Lavora con noi.

 

 

Il Premio di Risultato 2017 per il personale di SETA è legato ad incrementi di produttività, reddittività, qualità ed efficacia.

Gli indicatori complessivi sono:
- diminuzione del numero sinistri passivi in SETA rispetto a un valore obiettivo di miglioramento collegato all’innovazione tecnologica mediante l’introduzione del sistema di videoregistrazione dell’evento di sinistro.
- incremento del numero degli introiti da prodotti del traffico rispetto a un valore obiettivo di miglioramento collegato all’innovazione tecnologica mediante l’introduzione del sistema di video ripresa Bodycam e di rilevazione fotografica a mezzo smartphone e tablet al fine di ridurre l’evasione tariffaria.
- diminuzione delle giornate di infortunio sul lavoro rispetto a un valore obiettivo di miglioramento della produttività collegato alle nuove procedure interne di accertamento e monitoraggio degli eventi, nell’ambito del Sistema di certificazione integrata Qualità, Ambiente e  Sicurezza. 
 
I criteri di distribuzione delle premialità per tutto il personale sono:
1. Obiettivi gestionali e di risultato di bilancio 
2. Obiettivi presenza in servizio.
 
L’ammontare complessivo del monte premio di competenza anno 2017 è pari a 660.000 euro se erogato in busta paga, con possibilità di conversione in servizi di Welfare aziendale: in tal caso la quota del premio è aumentato del  20%.
 
La suddetta somma verrà integralmente distribuita al personale di SETA e, pertanto, le quote non percepite da coloro che non raggiungono gli obiettivi stabiliti saranno ridistribuite tra i lavoratori del medesimo gruppo che li hanno invece raggiunti.
 

Premi 2016

Premi 2015

 

Inesistenza di Enti controllati ai sensi dell’art. 22 c. 1 del D.Lgs. n. 33/2013

​SETA S.p.A. : Società partecipate

Il dato verrà aggiornato al momento dell'approvazione del bilancio 2017.

 

SANZIONI AMMINISTRATIVE

IMPORTO  DELLA SANZIONE  Ex. art. 40 – c. 6,7,9,11,12 -  L.R. Emilia Romagna n.30/98 s.m.i.

La sanzione è determinata in:

€ 65,00  oltre la tariffa evasa ed eventuali spese amministrative, se pagata entro  i  5 (cinque) giorni successivi alla data di contestazione o notificazione.

€ 87,00 oltre la tariffa evasa ed eventuali spese amministrative se pagata dal 6° al 60° giorno dalla data di contestazione o notificazione del verbale.

€ 260,00 oltre la tariffa evasa ed eventuali spese amministrative se pagata dal 61° giorno dalla data di contestazione o notificazione del verbale.

€ 6,00 per gli utenti che sanzionati non erano in grado di mostrare il proprio documento di viaggio personale ma che lo presentino entro i primi 5 (cinque) giorni successivi alla data della contestazione agli Uffici di SETA S.p.A. purché tale abbonamento risulti regolarizzato prima dell’accertamento della violazione.

€ 6,00 per gli utenti che non hanno ottemperato all’obbligo di convalida del biglietto ad ogni cambio mezzo o per gli utenti che non hanno ottemperato all’obbligo di convalida dell’abbonamento personale in corso di validità. (sospesa dal 01/11/2016 con effetto non retroattivo).


MODALITÀ DI PAGAMENTO
È possibile effettuare il pagamento della sanzione nelle seguenti modalità:

 

  • in contanti, bancomat, carta di credito presso le biglietterie SETA S.p.A.
  • sul sito internet www.setaweb.it mediante carta di credito (dal secondo giorno lavorativo successivo alla data della sanzione) – vai al servizio 

  • presso qualsiasi sportello postale presentando direttamente la sanzione che riporta il codice a barre utile per effettuare il pagamento;

  • c/c postale intestato a SETA S.p.A. indicando nella causale del versamento il numero della sanzione e il nominativo del sanzionato:
    - c/c Bacino di MODENA nr. 247411
    - c/c Bacino di REGGIO EMILIA nr. 10396414
    - c/c Bacino di PIACENZA nr. 8850772
  • bonifico bancario intestato a SETA S.p.A., indicando nella causale il numero del verbale ed il nominativo del sanzionato:
    - c/c Bacino di MODENA IBAN: IT 44 V 07601 12900 000000247411
    - c/c Bacino di REGGIO EMILIA IBAN: IT 44 C 07601 12900 000010396414
    - c/c Bacino di PIACENZA IBAN: IT 68 U 07601 12600 000008850772

Le sanzioni di importo pari a € 6,00 per abbonamento dimenticato sono pagabili esclusivamente presso le biglietterie SETA S.p.A. presentando la tessera di abbonamento e sul sito internet www.setaweb.it indicando il numero di tessera di abbonamento.

 

SCRITTI DIFENSIVI

Ai sensi dell’art. 18 della Legge 689/81 s.m.i. e dell’art. 15 della L.R. Emilia Romagna 21/84 s.m.i,, l’interessato (maggiorenne o l’esercente la patria potestà in caso di minore) entro il termine di 30 (trenta) giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale può indirizzare scritti difensivi e/o documenti a sua difesa o chiedere di essere sentito a :

Bacino Provinciale di Modena: Strada Sant'Anna, 210 41122 Modena

Bacino Provinciale di Reggio Emilia: via del Chionso, 50 42122 Reggio Emilia

Bacino provinciale di Piacenza: via Arda, 21 29122 Piacenza

Per l’inoltro di scritti difensivi ci si può avvalere degli appositi moduli disponibili presso tutte le biglietterie abilitate e sul sito aziendale alla voce "Diritti e doveri dei viaggiatori"/"Sanzioni e Ricorsi" del bacino di appartenenza, consegnandoli debitamente compilati alla stessa biglietteria o inviandoli via posta elettronica all’indirizzo mail:

Bacino di Modena: protocollo@setaweb.it
Bacino di Reggio Emilia: protocollore@setaweb.it
Bacino di Piacenza: protocollopc@setaweb.it
 
Alla voce "Diritti e doveri dei viaggiatori"/"Sanzioni e Ricorsi" del bacino di appartenenza è disponibile anche il servizio per la presentazione on-line del ricorso.

AVVERTENZE
Il rilascio di false generalità agli Agenti Accertatori si configura in reato penale come previsto e punito dagli articoli 494 e 496 del Codice Penale.
 
INFORMATIVA PRIVACY
Ai sensi del D.Lgs n.196/03 “Codice in materie di protezione dei dati personali”, titolare del trattamento è SETA S.p.A..  Si informa che nella raccolta dei dati personali le sono riconosciuti i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs n. 196/03.

Ulteriori informazioni: 840 000 216 -  www.setaweb.it 

 

 

 
SEGNALAZIONI, RECLAMI

Il numero totale di segnalazioni nel 2017 è pari a 2.979.

 


Segnalazioni 2016

Segnalazioni 2015

 

ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

Regolamento per l'accesso ai documenti amministrativi

Come da disposizioni di Legge, Seta S.p.A. pubblica l’elenco di tutti i procedimenti di scelta del contraente per l’affidamento di lavori, forniture e servizi, anche con riferimento alla modalità di selezione prescelta ai sensi del Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163.

I dati, raccolti con una procedura interna, sono relativi all’anno solare e riportano nelle rispettive colonne gli elementi previsti dalla normativa, ossia:

 

- Oggetto del bando

Procedura di scelta del contraente

Elenco degli operatori invitati a presentare offerte

Aggiudicatario

Importo di aggiudicazione

Tempi di completamento dell’opera, servizio, fornitura

Importo delle somme liquidate

 

Il file è una tabella riassuntiva liberamente scaricabile che consente di analizzare e rielaborare i dati anche a fini statistici.

 

Anno 2013

Anno 2014

http:www.setaweb.itimagessetaCSV_Logo.png

  

Anno 2015

http:www.setaweb.itimagessetaCSV_Logo.png

Anno 2016

http:www.setaweb.itimagessetaCSV_Logo.png

Anno 2017

http:www.setaweb.itimagessetaCSV_Logo.png

 

 

Bilancio 2012
 
Consolidato
 
Bilancio 2013


 

Consolidato
 

Bilancio 2014


 
Consolidato
 

Bilancio 2015


 
   

Bilancio 2016


 
   

SETA S.p.A, dall'esercizio 2015, non detiene più partecipazioni in società che prevedano l'obbligo del bilancio consolidato.

 

Beni immobili e gestione patrimonio

Art. 30 del d.lgs. 33/2013.

 

Patrimonio immobiliare

In questa sezione sono pubblicate le informazioni inerenti i beni facenti parte del patrimonio immobiliare di SETA S.p.A. 

Elenco Immobili in proprietà 2017

Elenco Immobili in proprietà 2016

 

Canoni di locazione e affitto

In questa sezione sono pubblicati i canoni di locazione o di affitto versati o percepiti da SETA S.p.A.  

Locazioni passive 2017

Locazioni attive 2017

Locazioni passive 2016

Locazioni attive 2016

 

L'Organismo di Vigilanza di SETA S.p.A. è l'Avvocato Andrea Pavone  - mail: odv@setaweb.

La Società di Revisione di SETA S.p.A. è BDO Italia S.p.A..

Attestazione Organismo di Vigilanza

Attestazione OdV per società a partecipazione pubblica non di controllo.

Carta dei servizi e standard di qualità

Carta dei servizi

Class Action

Non pervenute

Costi contabilizzati

I costi di produzione per servizi erogati all'utenza per l'anno 2016 sono pari a 104.523.887,30 €.

Customer Satisfaction

Customer Satisfaction Modena

Customer Satisfaction Piacenza

Customer Satisfaction Reggio Emilia

Relazione RPC anno 2017

Relazione RPC anno 2017

Relazione RPC anno 2016

Relazione RPC anno 2016

Relazione RPC anno 2015

Relazione anticorruzione gennaio 2016 (rev.1)

Piano Anticorruzione

SETA_Piano Anticorruzione 2017-2019

 

ACCESSO CIVICO SEMPLICE

L'accesso civico semplice concernente dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria (art. 5, comma 1, del D. Lgs n. 33/2013 e s.m.i.) è circoscritto ai soli atti, documenti e informazioni oggetto di obblighi di pubblicazione e costituisce un rimedio alla mancata osservanza degli obblighi di pubblicazione imposti dalla legge, sovrapponendo al dovere di pubblicazione, il diritto del privato di accedere ai documenti, dati e informazioni interessati dall’inadempienza. Pertanto con tale diritto il privato può chiedere a SETA S.p.A. di pubblicare i dati, i documenti, gli atti e le informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria ai sensi del D. Lgs. n. 33/2013 e s.m.i., rispetto ai quali SETA S.p.A. non abbia provveduto alla dovuta pubblicazione.

La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente; non deve essere motivata, deve identificare con chiarezza i dati, le informazioni o i documenti di cui è stata omessa la pubblicazione ed è gratuita.

SETA S.p.A., entro trenta giorni dalla presentazione dell’istanza, procede alla pubblicazione nel sito dei documenti, delle informazioni o dei dati richiesti e contestualmente comunica al richiedente l'avvenuta pubblicazione degli stessi, indicandogli il relativo collegamento ipertestuale.

La richiesta di accesso civico semplice deve essere presentata al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza, compilando l’apposito modulo (scarica il modulo):

- tramite posta elettronica all’indirizzo e-mail presidenza.direzione@setaweb.it;

- tramite posta elettronica certificata all’indirizzo segreteria@pec.setaweb.it

Nei casi di ritardo o mancata risposta il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo.

 

Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza
Roberto Badalotti – Direttore Generale
E-mail: presidenza.direzione@setaweb.it;
Telefono: 059/416911 

Titolare del potere sostitutivo
Avv. Costanza Righi Riva – Direzione Risorse Umane e Relazioni Industriali, Affari Generali, Legali e Contratti
E-mail: costanza.righiriva@setaweb.it
Tel: 059/416911

ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO

L’accesso civico generalizzato, introdotto dall’art. 5 comma 2 del decreto legislativo 14 marzo 2013 n. 33 come modificato dal decreto legislativo 25 maggio 2016 n.97, è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati, relativi all’attività di pubblico interesse, ulteriori a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi pubblici e privati giuridicamente rilevanti, secondo quanto previsto dall’art. 5 bis del suddetto decreto legislativo.

Come esercitare il diritto

L'istanza di accesso civico generalizzato non deve essere motivata, ma occorre identificare in maniera chiara e puntuale i documenti o atti di interesse per i quali si fa richiesta; non sono ammesse pertanto richieste di accesso civico generiche.

Il rilascio di dati e documenti è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto da SETA per la relativa riproduzione su supporti materiali.
L’istanza può essere presentata da chiunque, utilizzando l’apposito modulo (scarica il modulo) e va presentata alternativamente:
 

- tramite posta elettronica all’indirizzo e-mail presidenza.direzione@setaweb.it;

- tramite posta elettronica certificata all’indirizzo segreteria@pec.setaweb.it

- tramite posta ordinaria all’indirizzo direzione SETA, Strada Sant’Anna 210 Modena 41122

 
Il Procedimento
 
Il procedimento di accesso civico generalizzato deve concludersi con un provvedimento espresso e motivato nel termine di trenta giorni dalla presentazione dell'istanza con la comunicazione al richiedente e agli eventuali controinteressati. Il termine di trenta giorni resta sospeso fino all'eventuale opposizione del controinteressato e comunque per il periodo massimo di dieci giorni assegnato a quest'ultimo.
 
In caso di accoglimento della richiesta di accesso, SETA S.p.A. trasmette tempestivamente al richiedente i dati, le informazioni o i documenti richiesti; se c’è stata opposizione da parte di un soggetto controinteressato, SETA trasmette i dati al richiedente solo dopo quindici giorni dalla comunicazione al controinteressato dell'accoglimento dell'accesso, salvi i casi di comprovata indifferibilità. In tal caso il controinteressato può presentare richiesta di riesame al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza.
 
In caso di diniego totale o parziale della richiesta di accesso o di mancata risposta entro il termine previsto, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza che decide con provvedimento motivato entro il termine di venti giorni. Se l'accesso è stato negato o differito a tutela di interessi privati relativi alla protezione di dati personali, il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza provvede sentito il Garante per la privacy, che si pronuncia entro dieci giorni dalla richiesta. A decorrere dalla comunicazione al Garante, il termine per l'adozione del provvedimento da parte del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza è sospeso fino alla ricezione del parere del Garante e comunque per un periodo non superiore ai predetti dieci giorni.
Contro la decisione di SETA S.p.A. o contro la richiesta di riesame, il richiedente può proporre ricorso al Tribunale amministrativo regionale ai sensi dell'articolo 116 del Codice del processo amministrativo di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104.
 

REGISTRO ACCESSI

Aggiornamento Gennaio 2018