A  A  A     
News
08.07.2023
Modena: aumenta il gradimento degli utenti per il servizio erogato da SETA
I viaggiatori del trasporto pubblico modenese promuovono il servizio con un voto medio di 7,4, in miglioramento rispetto al voto medio precedente che era di 7,1. E' quanto emerge dall'indagine sulla soddisfazione dell'utenza (Customer care) realizzata da aMo-Agenzia per la Mobilità di Modena, la prima effettuata dopo uno stop di 3 anni legato alla pandemia di Covid. La ricerca è stata svolta nei mesi di aprile e maggio 2023 da Swg e coordinata dalla Società Poleis.

La qualità del servizio anche nel 2023 continua ad essere giudicata nel complesso più che buona. Le voci che hanno riscontrato il maggior apprezzamento sono la comodità delle fermate (7,4); la possibilità di reperimento di biglietti e abbonamenti (voto 7,3); la comodità del percorso del bus (voto 7,3); la sicurezza rispetto agli incidenti (voto 7,3) e la condotta di guida degli autisti (7,3).

Restano alcuni fattori di criticità che, ottenendo giudizi poco più che sufficienti da parte degli utenti, evidenziano una richiesta di maggiore attenzione: la pulizia dei bus (voto 6,4) e la puntualità del bus (6,4). Quest'ultimo fattore è giudicato molto importante per gli utenti, quindi da migliorare con priorità di intervento. Gli utenti, per migliorare il proprio giudizio, chiedono anche più corse e informazioni tempestive sul funzionamento del servizio.

In generale, dal punto di vista socio-anagrafico, i più critici restano gli studenti delle scuole secondarie, mentre tra i più generosi rispetto alla valutazione del servizio ci sono i laureati e i lavoratori autonomi. Queste due categorie di utenti assegnano un voto sopra la media (7,6). Il 52,3% trova il servizio conforme alle proprie aspettative. Il 25,3% lo giudica superiore alle aspettative, assegnando un voto medio di 7.9. Il restante 22% reputa il servizio peggiore rispetto alle aspettative, assegnandogli un voto tra 6 e 7.